Ti trovi in:

Al via il progetto “We care: la comunità che si prende cura delle famiglie”

di Lunedì, 19 Marzo 2018
Immagine decorativa

Ha preso il via nei mesi scorsi “We care: la comunità che si prende cura delle famiglie”, progettualità che intende sostenere le famiglie della Valle dei Laghi prevedendo l'attivazione di alcuni servizi e azioni sperimentali in risposta ai bisogni delle famiglie residenti, coerentemente con le politiche sociali e familiari provinciali. Il progetto vede diversi partner coinvolti, costituiti in un gruppo di lavoro che ha presentato il progetto e composto dai referenti della Comunità della Valle dei Laghi, capofila del progetto con il Servizio Socio-Assistenziale, oltre a quelli dei Comuni di Cavedine, Madruzzo e Vallelaghi, della Comunità Murialdo Valle dei Laghi e di ApDp – associazione provinciale per le dipendenze patologiche Onlus, con il supporto del Referente Tecnico-Organizzativo del Distretto Famiglia della Valle dei Laghi.

A seguito della pubblicazione del “Bando provinciale per la presentazione di proposte progettuali territoriali per il benessere delle famiglie ed il sostegno nelle fragilità” sostenuto dal Servizio Provinciale per le Politiche Sociali e dall’Agenzia provinciale per la Famiglia, a giugno 2017 il gruppo di lavoro ha presentato una proposta di progetto che vede la realizzazione di cinque iniziative sperimentali volte a promuovere interventi per affrontare situazioni di emergenza familiare, sostenere la genitorialità diffusa e l’accoglienza familiare, sostenere le politiche di conciliazione dei tempi di vita familiare con i tempi di vita lavorativa e promuovere e diffondere iniziative di formazione rivolte a genitori ed educatori. Nell’ottobre 2017 il progetto è stato utilmente collocato in graduatoria ed è quindi stato finanziato da Comuni e Comunità di Valle e dalla Provincia Autonoma di Trento.

Il progetto prevede l’attivazione di cinque diverse azioni sperimentali, fino a giugno 2019; nello specifico:

 

Accogli-Amo: promozione e sensibilizzazione all'accoglienza

Percorso di promozione e sensibilizzazione all’accoglienza per creare gruppi di famiglie solidali in risposta alle diverse e complesse sfide dell’accoglienza famigliare. L’obiettivo è di creare gruppi sia informali che formali per accrescere l’accoglienza nelle sue diverse forme a favore di famiglie e minori. Ente referente dell’iniziativa è la Comunità Murialdo della Valle dei Laghi in collaborazione con gli altri attori promotori.

 

Servizio di consulenza pedagogica: prevenzione per la famiglia

Il servizio, che sarà curato dall’Associazione provinciale per le Dipendenze patologiche Onlus in sinergia con le amministrazioni comunali e la Comunità di Valle, mira a implementare in forma sperimentale un servizio dedicato ai genitori con figli in fase di crescita che manifestano comportamenti a rischio, proponendo colloqui specifici di sostegno, approfondimento e orientamento.

 

Servizio di anticipo e posticipo scolastico

A seguito della sperimentazione presso alcune scuole in Valle dei Laghi e viste le adesioni delle famiglie, sono stati attivati i seguenti servizi sperimentali:

  • Posticipo scolastico presso la scuola primaria di Vezzano;
  • Anticipo scolastico presso le scuole primarie di Cavedine e Terlago.

L’iniziativa è realizzata da Comunità Murialdo in sinergia con i partner di progetto.

 

Spazi di aiuto compiti

In funzione della rilevazione dei bisogni delle famiglie, sono stati attivati due spazi settimanali di supporto scolastico per i bambini che frequentano la scuola primaria di Vezzano e Sarche e per gli alunni della scuola secondaria di Cavedine. L’iniziativa è realizzata da Comunità Murialdo in sinergia con i partner di progetto.

 

Percorso di formazione per genitori, insegnanti ed educatori

L’azione si articola in percorsi serali e serate di formazione rivolte ai genitori e agli insegnanti di bambini e ragazzi da zero a quattordici anni. Questo percorso intende promuovere dei momenti di riflessione per tutti i genitori presenti e futuri, in diversi e delicati momenti dello sviluppo dei figli, creando nel contempo un'occasione di scambio genitori – insegnanti sotto la guida di persone qualificate. L’iniziativa è realizzata da Comunità Murialdo in sinergia con i partner di progetto.

 

Per maggiori informazioni sul progetto, inviare un email a distrettofamiglia@comunita.valledeilaghi.tn.it

Riferimenti:

Aprire la porta di casa, un'esperienza di bene per tutti!
Cerca