COMPETENZE CPC

COMPETENZE CPC

La Commissione per la Pianificazione territoriale e il Paesaggio della Comunità (C.P.C.) rilascia:

a) l’autorizzazione paesaggistica ai sensi dell’art. 7, comma 8, lett. a), della L.P. 15/2015

In particolare l’autorizzazione paesaggistica è richiesta per i seguenti interventi:

  • per opere da realizzarsi all’interno delle aree a tutela ambientale individuate dal PUP (art. 64, c. 2, lett. c) della L.P. 15/2015);
  • per opere previste sui beni ambientali di cui all’articolo 65 della L.P. 15/2015 (art. 64, c. 2, lett. d) della L.P. 15/2015);
  • fuori dai centri abitati, l’installazione della segnaletica senti eristica ed escursionistica e di quella sulla denominazione di percorsi storici e culturali e per la posa di cippi o simboli commemorativi e di cartelli o di altri mezzi pubblicitari (art. 64, c. 2, lett. e) della L.P. 15/2015);
  • per la realizzazione di muri di sostegno e di contenimento superiori a tre metri di altezza, nelle aree di tutela ambientale (art. 64, c. 2, lett. f) della L.P. 15/2015);
  • piani attuativi, compresi i piani guida, che interessano zone anche parzialmente comprese nelle aree di tutela ambientale (art. 64, c. 3, della L.P. 15/2015).

b) il parere preventivo all’autorizzazione paesaggistica

c) l'accertamento di ammissibilità sotto il profilo paesaggistico di opere abusive coordinamento delle sanzioni pecuniarie ai sensi dell'art. 133 della L.P. 1/2008 e ss.mm.

d) il parere obbligatorio sulla qualità architettonicaqualora non sia necessaria l’autorizzazione paesaggistica, ai sensi dell’art. 7, c.8, lett. b) della L.P. 15/2015

  • sui piani attuativi, con esclusione dei piani guida previsti dall’articolo 50, comma 7 (art. 7 c. 8, lett. b) numero 1) della L.P. 15/2015)
  • sugli interventi di ristrutturazione edilizia consistenti nella demolizione e ricostruzione e sulle varianti di progetto relative a tali interventi, fatta eccezione per quelle in corso d’opera (art. 7, c. 8, lett. b) numero 2) della L.P. 15/2015)
  • realizzazione di opere per l’eliminazione delle barriere architettoniche e per la realizzazione di parcheggi nel sottosuolo o nei locali situati al piano terreno in contrasto con la destinazione di zona (art. 99, c. 1 della L.P. 15/2015)
  • sui progetti di opere pubbliche consistenti in interventi di nuova costruzione e ristrutturazione edilizia di edifici destinati a servizi e attrezzature pubbliche e, negli insediamenti storici, sugli interventi di generale sistemazione degli spazi pubblici (art. 7, c. 8, lett. b) numero 3) della L.P. 15/2015)
  • sugli interventi autorizzati con la disciplina della deroga urbanistica e degli interventi di demolizione e ricostruzione disciplinati dall’articolo 106 (art. 7, c. 8, lett. b) numero 4) della L.P. 15/2015)
  • parere sulla compatibilità con la destinazione di zona del cambio d’uso ai sensi dell’articolo 128 comma 3, lettera d) della L.P. 1/2008

e) il parere su pratiche edilizie in sostituzione della C.E.C. ai sensi dell’art. 7, comma 13, della L.P. 15/2015

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?