Menu di navigazione

Aree Tematiche

Intervento di pronta accoglienza per minori e adulti

Immagine decorativa

Sono interventi attivabili temporaneamente e per brevis periodi per far fronte a situazioni di immediata ed inderogabile urgenza.

CENTRO DI ACCOGLIENZA NOTTURNO PER ADULTI 

Cos'è:

Servizio residenziale presente a Trento, destinato ad ospitare, con carattere di temporaneità, nelle ore serali e notturne, persone adulte prive di adeguata sistemazione abitativa. Il servizio è aperto tutti i giorni dell'anno, di norma dalle 20.00 alle 8.00 e garantisce stanze da letto, servizi igienici con doccia, lavanderia, locali per la preparazione e consumazione della cena e della prima colazione a cura dell'ospite, sala comune per il ritrovo. Gli operatori esercitano il controllo sul funzionamento della struttura e sul rispetto del regolamento interno.

Come si accede

Per accedere al servizio occorre presentare domanda presso il Servizio socio assistenziale dell'Ente Gestore o presso l'assistente sociale di zona.
Per alcune strutture l'accesso può avvenire previa richiesta dell'interessato direttamente alla struttura.
L'accesso può essere diretto anche per la "pronta accoglienza".

Quanto costa

Alla persona viene richiesta una quota relativa al pernottamento. 

,

CENTRO DI PRONTA ACCOGLIENZA PER MINORI

Cos'è:

Essi sono finalizzati alla temporanea accoglienza di minori in situazione di abbandono o di urgente bisogno di allontanamento dall'ambiente familiare, che richiedono un intervento tempestivo, di breve durata. Pertanto, in attesa di soluzioni più adeguate, viene assicurato il soddisfacimento temporaneo di alloggio, vitto e tutela.

Come si accede

L'inserimento può avvenire in seguito a provvedimento dell'Autorità Giudiziaria minorile, accompagnamento delle forze dell'ordine o segnalazione del servizio sociale.

Quanto costa

Il servizio è gratuito.

.

CENTRO PER L’INFANZIA

Cos’è:

Il Centro per l’Infanzia risponde ad urgenze, accogliendo in modo tempestivo minori in situazione di pregiudizio o di momentanea difficoltà familiare (es. ricovero ospedaliero di un genitore e assenza di reti parentali). Assicura un intervento di tutela, protezione, osservazione e valutazione delle situazioni nelle quali devono essere prese delle decisioni dall’Autorità competente e predisposto un progetto da parte dei Servizi Sociali.
L’accoglienza dei minori è transitoria, caratterizzata da un supporto di tipo psico-educativo, finalizzato al trattamento di momenti di crisi in cui il bambino viene allontanato dal proprio nucleo familiare e vive situazioni traumatiche.

L’attività del Centro è caratterizzata da un supporto di tipo psico-educativo, quale sostegno ed accompagnamento dei bambini nelle diverse fasi dell’accoglienza, inserimento, permanenza e dimissione.
Il servizio offerto è il più possibile professionalizzato e prevede la presenza di più figure:
- l’èquipe educativa (educatori e puericultrici)
- l’èquipe specialistica, composta da neuropsichiatri infantili, psicologi specializzati in età evolutiva, una psico-pedagogista, un pediatra, un’assistente sociale e un’assistente sanitaria.
La collaborazione fra le varie figure professionali operanti al Centro è di fondamentale importanza per poter osservare e valutare lo stato psico-fisico dei bambini, definire un progetto educativo individuale e predisporre, se necessario, un sostegno psicologico mirato.
All’interno del Centro sono presenti tre appartamenti nei quali vengono accolti i bambini. Ogni gruppo è seguito da una specifica èquipe educativa, composta da operatori (educatori e puericultrici).

Come si accede

I bambini vengono accolti soltanto su segnalazione del Servizio Sociale territoriale o, in situazioni di emergenza, su invio dell’Autorità Giudiziaria.

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?